Contattaci al +39 329 3074740

Mappatura del terreno vulcanico attivo

Sorvolare aree vulcaniche con APR civili attrezzati per il loro monitoraggio può incrementare la qualità e la quantità di dati disponibili per determinare l’esatto stato della zona sotto indagine. Ci sono diversi parametri che possono essere acquisiti da sensori specifici, anche in contemporanea, per poi essere processati dalla ground station: la quantità di gas immessi nell’atmosfera come le emissioni di CO2, l’anidride solforosa e la loro sorgenti; la deformazione superficiale monitorata attraverso la misurazione dell’inclinazione e della distanza; le variazioni di temperatura o di anomalie magnetiche. Questi dati, combinati con le misure e gli strumenti convenzionali, quali sismografi o osservazioni via satellite, sono in grado di portare un nuovo e più completo metodo scientifico di previsione delle eruzioni, dell’attività vulcanica in genere e delle aree di ricerca ed indagine scientifica correlate.